L’ incendio chimico

Esperimento di chimica di Umberto Balossino e Alan Boschini

Materiali:

  • barattolo di vetro
  • perossido d’idrogeno (acqua ossigenata)
  • candeggina pura (ipoclorito di sodio)
  • fiammifero o accendino
  • stecco da spiedo

Procedimento:

Si prende il barattolo, si riempie fino a circa un quarto di candeggina pura; si prende il fiammifero, si accende e si incendia lo stecco, si spegne la fiamma facendo rimanere solo la brace.

Se avvicino lo stecco alla candeggina, a cui ho aggiunto l’ acqua ossigenata, cosa succede?

Ipotesi:

  •  avviene un’ esplosione
  • non accade nulla
  •  la fiamma si riaccende
  • il liquido cambia colore

Osservazione e conclusioni:

L’ ipotesi corretta è la terza perchè il perossido d’ idrogeno reagisce  con l’ipoclorito di sodio, il principio attivo della candeggina; i prodotti della reazione sono sale, acqua e ossigeno, quest’ultimo è responsabile della riaccensione della fiamma.

NaClO + H2O2→ NaCl + H2O + O2

Annunci