Dopo il 20 Maggio…

Come vi avevamo già raccontato, venerdi 20 maggio la nostra scuola ha avuto come ospite Lassana Bathily, l’eroe francese che ha salvato delle vittime durante un attentato a Parigi dell’Isis.

lassana bathily

Venerdì lo abbiamo invitato per raccontarci la sua “avventura” e per rendere onore al suo gesto. E’ stata una bellissima giornata!

Tutte le classi hanno organizzato qualcosa per ringraziare Lassana e per renderlo partecipe in qualche attività.

IMG_0289 IMG_0477

Noi abbiamo consegnato il libro che abbiamo scritto sulla sua vita, di cui vi avevamo già parlato, che gli è piaciuto molto.

lassana_copertina nuovo

WVC_6193

I compagni delle altri classi hanno organizzato canti e balli, giochi di vario genere, performance teatrali, momenti culinari e artistici.

La mattinata con Lassana si è conclusa con un grande pranzo multietnico nel parco della scuola.

Alla sera Lassana, affiancato dal suo padrino Repubblicano Denis Mercier e dallo scrittore Gabriele Nissim, ha dialogato con i cittadini sul tema della diversità culturale.

IMG_0452

Lassana Bathily è diventato un uomo importante perché incarna il desiderio di integrazione tra religioni diverse ed è un modello per tutti, sia per i Cristiani, che vedono in noi il vero Islam, sia per i musulmani per i quali è diventato un esempio.

 

Annunci

Giornata Mondiale della Diversità Culturale

Quattordici anni fa, precisamente il 21 maggio 2002, viene creata la Giornata Mondiale della Diversità Culturale per il Dialogo e lo Sviluppo. È proclamata dalle Nazioni Unite subito dopo l’adozione, da parte dell’Unesco, della Dichiarazione Universale sulla Diversità Culturale. La Giornata si ripete ogni anno e come ha dichiarato Ban Ki-moon, Segretario Generale dell’ONU rende omaggio alla diversità culturale e si mostra come la comprensione e il dialogo interculturali siano essenziali per la realizzazione di un mondo più pacifico.

p460x276_1305815711WDCulture

La Dichiarazione dell’ Unesco, dice che rispettare la diversità culturale significa rispettare la dignità delle persone, nessuno può invocare la diversità culturale per minacciare i diritti dell’uomo, ognuno deve quindi avere la possibilità di esprimersi. Tutte le culture devono potersi esprimere e farsi conoscere.

La Diversità Culturale è patrimonio comune dell’Umanità, la diversità significa anche scambi, innovazione e creatività.

In classe abbiamo letto la dichiarazione dell’Unesco e alcune preghiere di varie religioni:

Hands closed in prayer on an open bible

 

Le preghiere che abbiamo letto sono:

  • “Meraviglia” di Guru Nànak
  • “Il richiamo del muezzin”
  • “Dammi qualcuno”
  • “Confida in Dio, come il bimbo si affida alla madre” (Salmo 130)

La prima preghiera, Meraviglia, appartiene alla religione Sikh e chi la recita dice che tutte le cose create da Dio sono meravigliose.

La seconda preghiera, il richiamo del muezzin, appartiene alla religione islamica. Questa preghiera è l’invito a pregare che il muezzin fa ai credenti se vogliono essere veramente tali.

La terza preghiera, dammi qualcuno, appartiene alla cultura Giapponese. Questa preghiera dice che nei momenti di tristezza, di fatica e di scoraggiamento si può chiedere a Dio di avere qualcuno con cui essere solidale.

La quarta preghiera, confida in Dio come il bimbo si affida alla madre, è un salmo ovvero appartiene alla religione ebraica. Questi salmi esprimono la sapienza con cui rivolgersi a Dio nelle varie occasioni della vita.

L’ultima preghiera  che abbiamo letto è di Voltaire e parla della diversità culturale.

Il link è qui sotto ↓

Preghiera di Voltaire verso Dio

Quest’anno, per festeggiare la Giornata Mondiale della Diversità Culturale, il giorno 20 maggio 2016 verrà nella nostra scuola Lassana Bathily per raccontare la sua storia a tutti noi.

lassana bathily

Aspettando il 20 Maggio…

Aspettando il 20 Maggio 2016…

Venerdì 20 Maggio, nella nostra scuola avremo un ospite speciale, Lassana Bathily.

Lassana Bathily è un ragazzo francese di venticinque anni, nato in Mali. E’ diventato famoso in tutto il mondo perché ha salvato sei persone durante l’attentano terroristico dell’ISIS a Parigi il 9 gennaio 2015.

Lassana, nel momento di terrore, è riuscito a nascondere sei persone, tra cui un bambino, nella cella frigorifera del piccolo supermercato kosher dove lavorava. Successivamente, dopo aver messo in salvo le persone, è riuscito a scappare da una porta secondaria e a dare indicazioni alla polizia.

Lassana è di religione musulmana mentre le persone che ha salvato sono tutte di religione ebraica. In una intervista che ha rilasciato dopo l’attentato, ha rivelato che a lui non interessa la religione, ha pensato solo a salvare delle vite nonostante i musulmani e gli ebrei siano in conflitto da anni.

La scuola lo ha invitato in occasione della Giornata Mondiale Unesco della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo che si celebra tutti gli anni il 21 Maggio.

man

Ogni classe ha organizzato qualcosa di diverso per accoglierlo e rendergli omaggio.

Noi abbiamo pensato di scrivere una breve storia della sua vita tradotta in francese, che gli regaleremo sotto forma di libro.

Oltre il 20 maggio vi racconteremo come avremo trascorso la giornata.

lassana bathily

La prossima volta…

Abbiamo iniziato il secondo quadrimestre con un nuovo argomento di letteratura, la Divina Commedia e Dante.

Per iniziare abbiamo letto assieme alla professoressa la vita di Dante e dei brani della Divina Commedia, cercando di evidenziare le parti più importanti da studiare in seguito. I brani letti sono stati “La selva oscura”, “La porta dell’inferno e Caronte”, “Il viaggio di Ulisse”, “L’amore eterno di Paolo e Francesca” e “San Francesco”.

Dopo di che la prof. ha dedicato parecchie ore del suo orario per cercare di farci capire tutto ciò che sarebbe stato utile conoscere, anche in vista di una prova in classe. Dopo parecchi ragionamenti, la professoressa ha deciso di farci strutturare una presentazione e in seguito di farcela esporre alla classe, come se fossimo noi gli insegnanti.

Dopo aver esposto tutte le presentazioni la prof ha attaccato alla lavagna un cartellone bianco su cui ha scritto LA PROSSIMA VOLTA… e ci ha invitato a riflettere su come avevamo svolto il nostro lavoro.

WP_20160421_10_45_18_ProAbbiamo compilato dei post-it sui quali abbiamo scritto cosa della nostra presentazione avesse funzionato, cosa avremmo potuto migliorare e quale era stata la presentazione più efficace.WP_20160421_10_44_50_Pro

Con questa attività ognuno di noi ha valutato se stesso e i compagni, progettando il proprio lavoro futuro.

Infine abbiamo concordato che la presentazione migliore è stata quella di Tommaso, che potete trovare qui.

In questo momento stiamo anche completando un nuovo lavoro su Dante e la Divina commedia… ve lo racconteremo presto. STAY TUNED!!!ruotata